Il Patto dei Sindaci

Il Patto dei Sindaci
inserito da Ilaria Bresciani | il 22/02/2019 | Categoria Ente Pubblico
Il Patto dei Sindaci

Il Patto dei Sindaci è un'iniziativa europa entrata nel panorama della politica europea nel 2008 per incoraggiare le autorità locali a intraprendere volontariamente un percorso di riduzione dei consumi e delle emissioni di gas climalteranti di almeno il 20% entro il 2020. Il movimento ha visto l’adesione di oltre 6.500 Comuni, che rappresentano il 40% della Popolazione dell’Unione Europea e la maggior parte delle adesioni è avvenuta a livello italiano.

Sulla scia del successo del Patto dei Sindaci (Convenant of Mayor), nel 2014, è nata l’iniziativa Mayors Adapt: se il Patto dei Sindaci si concentra sulla mitigazione del clima attraverso strategie energetiche sostenibili, il Mayors Adapt ha invece introdotto un processo parallelo per le città che intendono affrontare la questione dell’adattamento ai cambiamenti climatici, rendendo città e infrastrutture resilienti.

A meno di 5 anni dall’anno fissato per il raggiungimento degli obiettivi del Patto dei Sindaci (2020) nasce il nuovo Patto dei Sindaci che integra mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici con un nuovo orizzonte temporale fissato per il 2030 e con dimensione non più europea, ma internazionale.

Il nuovo Patto dei Sindaci:

  • è caratterizzato da un nuovo obiettivo di riduzione di almeno il 40% delle emissioni di CO2 entro il 2030;

  • include sia la mitigazione dei gas a effetto serra che l’adattamento ai cambiamenti climatici, attraverso l’integrazione del Patto dei Sindaci con il Mayors Adapt;

  • raggiunge una portata globale, aprendo la partecipazione alle autorità locali di tutto il mondo.

Il nuovo Patto dei Sindaci è stato presentato a Bruxelles il 15 ottobre 2015 ed è divenuto operativo a partire dal 1 novembre 2015.

I comuni firmatari (l’adesione è volontaria) si impegnano a presentare il loro Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile e il Clima (PAESC) che definisce misure concrete per raggiungere gli obiettivi di riduzione delle emissioni di carbonio di almeno il 40% entro il 2030 (attraverso una migliore efficienza energetica e un maggiore impiego di fonti di energia rinnovabili) e di accrescere la resilienza agli effetti del cambiamento climatico.  Il documento deve essere presentato entro due anni dall’adesione. Gli anni successivi sono dedicati alla realizzazione delle azioni e al monitoraggio dei risultati (è previsto un report di monitoraggio ogni 2 anni).

Gli enti che sono già firmatari del Patto dei Sindaci possono decidere di aderire alla nuova iniziativa adattando i propri obiettivi oppure di mantenere l’impegno già sottoscritto

Quale il servizio offerto?

Offriamo agli enti locali un servizio sia per l’adesione ex-novo al nuovo Patto dei Sindaci che per  il passaggio dalla vecchia alla nuova iniziativa.

Il servizio viene offerto tramite pacchetti differenziati, dando la possibilità, ad ogni ente locale, di scegliere la soluzione che risponde meglio alle sue esigenze, oppure di costruire il proprio pacchetto su misura.

Il servizio comprende il supporto per l’adesione a livello europeo all’iniziativa del Patto dei Sindaci e la predisposizione di tutti gli elaborati necessari.

Aderendo al Patto dei Sindaci, infatti, l’ente locale si impegna a preparare un Inventario base delle Emissioni, una Valutazione dei rischi del cambiamento climatico e della vulnerabilità, a presentare un Piano d’Azione per l’energia sostenibile e il Clima (PAESC) e a fornire informazioni sui progressi compiuti ogni due anni dalla presentazione del PAESC.

Scopri le soluzioni del prodotto che abbiamo pensato per te. Scegli quella che meglio risponde alla tua necessità, compila il form e richiedi senza impegno un preventivo.
E' semplice: fai il Login o registrati per scoprire di più.
SONO UN NUOVO UTENTE
Confermo di aver letto e di accettare le norme sulla privacy
Confermo di aver letto e di accettare le condizioni generali d'uso
SONO GIA' UTENTE FAST
Login
Accedi a FAST
Se non possiedi un account Registrati qui.

Memorizza account

Dimenticata la password?

Contatta il consulente per info sul bando
inserisci la tua mail messaggio
La tua richiesta è stata inoltrata correttamente, sarà nostra cura risponderti nel più breve tempo possibile.
Chiamaci per avere maggiori dettagli sul nostro servizio al
02 48015098